Home Page > Fidae Lombardia > News > Dal governo e Min. Pubb. Istruzione > News dal Ministero

News dal Ministero

Gabriele Toccafondi, fiorentino di 41 anni, è uno dei tre nuovi sottosegretari al MIUR (gli altri due sono Galletti e Rossi Doria). undefined undefined

Ricordiamo come nella passata legislatura, in qualità di Deputato PdL in Commissione Bilancio, si sia speso con intelligenza e capacità per sostenere la scuola paritaria, la libertà di scelta educativa e l’intero settore delle opere non profit. undefined undefined

A lui vanno, da tutti noi, le congratulazioni per la nomina e i migliori auguri di un buon lavoro!


MIUR - DELEGHE AI SOTTOSEGRETARI

Il ministro dell'Istruzione ,dell'Universita' e della Ricerca, Maria Chiara Carrozza, ha firmato i decreti per conferire le deleghe ai sottosegretari, che sono stati trasmessi alla Corte dei conti per i controlli di competenza. Lo informa un comunicato del Miur.

Al sottosegretario Gabriele Toccafondi sono assegnate, tra le altre, le deleghe che riguardano gli ordinamenti e i programmi scolastici del secondo ciclo di istruzione e formazione, il sistema delle scuole paritarie e non paritarie, l'istruzione tecnica e professionale e i rapporti con i sistemi formativi delle Regioni, il monitoraggio dell'attuazione delle legge 30 dicembre 2010, n.240, la Legge Gelmini di riforma delle università.

Al sottosegretario Gian Luca Galletti sono assegnate, tra le altre, le deleghe sul monitoraggio delle attività del Ministero sulla sicurezza nelle scuole ed edilizia scolastica nelle Regioni colpite dal sisma del 20 e del 29 maggio 2012 e sull'attuazione del finanziamento dell'edilizia scolastica mediante i fondi immobiliari, gli indirizzi per l'attuazione e l'implementazione della contabilità economico patrimoniale nelle università, gli indirizzi in materia di ricerca industriale.

Al sottosegretario Marco Rossi Doria invece, sono state conferite, tra le altre, le deleghe che riguardano gli ordinamenti della scuola dell'infanzia e del primo ciclo di istruzione, i servizi per l'integrazione degli studenti disabili, in situazione di ospedalizzazione e di assistenza domiciliare, e per gli studenti immigrati, l'educazione alla legalità e le problematiche relative alla dispersione scolastica.


Gent.mi tutti,

sono a segnalarvi una Nota di Agenzia insieme alla rassicurazione del sottosegretario all'Istruzione On. Toccafondi che ringraziamo sentitamente.

Segnali di speranza che tuttavia, credo non possano distogliere la nostra attenzione dalle politiche di ampio respiro e dalla necessità di riforme che andando al cuore del problema, giungano ad una definizione unitaria e duratura della quaestio.

Condivido con Voi una lettera aperta, sempre più certa che solo attrvaerso un confronto schietto e leale si possa contribuire al bene della società civile oltre ogni posizione personale.

Il ringraziamento più sincero va a quanti dalla politica, alla cittadinanza, a ciascuno di voi, si stanno adoperando per intraprendere strade nuove che restituiscano dignitià e spessore alla nostra società; e sono davvero tanti. Crediamolo!

Con i più cari saluti sr Anna Monia

NOTE DI AGENZIA
SCUOLE PARITARIE, FINANZIAMENTI ASSICURATI MEF PERMETTENDO

Al Senato, il sottosegretario Toccafondi ha rassicurato tutti: i fondi per le scuole paritarie ci sono e saranno erogati quanto prima. Nella peggiore delle ipotesi fra poche settimane potrebbe essere liquidato un primo acconto.

I fondi per le scuole paritarie saranno erogati al più presto. Lo ha ribadito il sottosegretario Toccafondi intervenuto nella mattinata del

18 giugno in Commissione Cultura del Senato per rispondere a due interrogazioni del senatore Mazzoni (PdL) e della senatrice Puglisi (PD).

Il problema è che il MEF, in nome del patto di stabilità, ha bloccato

500 milioni di euro che il Ministero dell'Istruzione dovrebbe trasferire alle regioni. Da Viale Trastevere obiettano che in realtà i 500 milioni rappresentano di fatto un contributo per le scuole paritarie e il passaggio attraverso gli uffici regionali è un elemento puramente formale.

Oltretutto per trasferire i fondi sarebbe necessario anche acquisire il parere della Conferenza Stato-Regioni che proprio a causa della posizione assunta dal MEF non si è ancora espressa.

Ma il sottosegretario Toccafondi ha assicurato che se entro il 30 giugno la Conferenza non si sarà pronunciato il Minstero provvederà comunque ad erogare almeno un acconto.

La risposta del sottosegretario ha soddisfatto tutti.

Il senatore Mazzoni ha ribadito il ruolo che oggi svolgono le scuole paritarie e il risparmi che ne consegue per lo Stato.

Anche la senatrice Puglisi si è dichiarata soddisfatta esprimendo però preoccupazione per il calo generale dei finanziamenti anche a queste scuole.

La senatrice del PD ha peraltro "deplorato che molti istituti del sistema integrato dell'infanzia sono a rischio chiusura benché la domanda di servizi sia coperta proprio grazie alla compartecipazione delle scuole paritarie".

Sul finanziamento alle scuole paritarie, insomma, sono tutti d'accordo.

18/06/2013 


MIUR - NUOVI CAPI DIPARTIMENTO

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro Maria Chiara Carrozza, ha nominato nelle settimane scorse i nuovi Capi Dipartimento del Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca.

A dirigere il Dipartimento per l'Istruzione è stato chiamato il dottor LUCIANO CHIAPPETTA in sostituzione della Dott.ssa Stellacci, al Dipartimento per l'Università, l'AFAM e per la Ricerca il Professor MARCO MANCINI, mentre al Dipartimento per la Programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali la Dottoressa SABRINA BONO in sostituzione di Giovanni Biondi.

 


  Anno Scolastico 2017/2018 - Aggiornamento dell’Anagrafe Nazionale degli Studenti
  partecipazione delle scuole paritarie ai PROGETTI PON, come previsto dalla Legge di Stabilità
  La Buona Scuola, da Cdm primo via libera a otto deleghe
  Questionario Invalsi Rilevazione degli apprendimenti - Anno Scolastico 2016 - 2017
  Atto d'indirizzo Miur 2017
  Circ.n.47: Assegnazione contributi alle scuole paritarie per E.F. 2016 (a.s.2015/2016) - CAP 1477
 - 
  Piano Nazionale Scuola Digitale
Al Miur “Summer School” per docenti. Due giorni di formazione e confronto con esperti 
Vai al dettaglio
 - 21/06/2016
  Anagrafe studenti - comunicazione esiti finali
Calendarizzazione delle attività di rilevazione degli esiti finali a.s. 2015/2016  
Vai al dettaglio
  Viaggi di istruzione - nuove direttive Miur
  Iscrizioni on line - Adempimenti delle scuole per la gestione delle domande
Dal 23 febbraio al 9 marzo sono disponibili sul SIDI le funzioni per la gestione (in carico alle scuole di destinazione) e la verifica (in carico alle scuole di attuale frequenza) delle domande d’iscrizione per l’a.s. 2016/2017. Dal 23 febbraio (senza chiusura) le scuole paritarie hanno a disposizione nel SIDI la funzione di “Iscrizione diretta” per inserire le domande pervenute, necessaria per le scuole che non hanno aderito al sistema delle iscrizioni on line. 
Vai al dettaglio
elenco da 1 a 10 di 19 1 2  avanti 

Salva questo testoStampaTorna alla pagina precedente

FIDAE Lombardia - Scuole Cattoliche della Lombardia
Via Quadronno, 15 -  20122 Milano  Tel. 02.58300750/ Fax 02.58300857 / Cell. 340.6137565
E-mail:
info@fidaelombardia.it - presidente@fidaelombardia.it

“La Costituzione è il fondamento della Repubblica. Se cade dal cuore del popolo, se non è rispettata dalle autorità politiche, se non è difesa dal governo e dal Parlamento, se è manomessa dai partiti verrà a mancare il terreno sodo sul quale sono fabbricate le nostre istituzioni e ancorate le nostre libertà.”  Luigi Sturzo (1871–1959)<

Fidae Lombardia - Ver. 1.0 - Copyright © 2017 Fidae Lombardia - Privacy policy - Powered by Soluzione-web